LAURA PADOA
Laura Padoa nasce a Venezia, il 25 aprile del 1907, da famiglia ebrea.
A Venezia compie gli studi regolari e frequenta i corsi all’ Accademia di Belle Arti. La sua biografia non segna avvenimenti particolari, se non quelli derivanti dalle leggi razziali, dai viaggi e dall numerose esposizioni artistiche in Italia ed all’estero.
Nel corso della sua lunga carriera artistica ha partecipato, tra le altre esposizioni personali e collettive, alla Biennale di Venezia (nel 1948, 1950 e nel 1956), alla Jubilee 50 Years of Woman Painters and Sculptore a Londra (nel 1950), alla International Kunstberinnen Ausstellung di Vienna (nel 1952), all’ Esposizione Internazionale di Belle Arti di Budapest (nel 1960), alla Quadriennale di Roma (nel 1960), all’ Esposizione di Pittura Italiana a Zurigo (nel 1965) ed alle mostre collettive internazionali presso il Museo d’ Arte Moderna a Parigi (nel 1960 e nel 1965).
Ha, inoltre, esposto le proprie opere con mostre personali nei Musei d’Arte Moderna di Tel Aviv, di Gerusalemme e di Haifa (nel 1955); all’ Istituto italiano di Cultura di Colonia e di Amburgo (nel 1958); alla Galleria Holst-Halveresen ad Oslo (nel 1963) ed alla Galleria Katia-Granoff di Parigi (nel 1968).
Ha mantenuto stretti rappporti di amicizia con personalita’ del suo tempo: Giorgio Morandi, Luchino Visconti, Virgilio Guidi, Enrico Fermi, Filippo De Pisis, Afro, Guido Ballo, Giancarlo Menotti, Orio Vergani.
Laura Padoa muore a Venezia il 29 ottobre 1972.

 

k=0,8