Quirino Maestrello Fresca e spontanea l’arte figurativa del pittore, nato a Villabartolomea nel 1932, allievo di Aldo Tavella all’Accademia Cignaroli. Dagli anni Novanta, Maestrello abbandona l’uso dell’olio per dedicarsi alla tempera grassa è tra i più abili e maturi interpreti della nobiltà pittorica di tradizione figurativa tra classico e moderno; è infatti sua prerogativa il saper dipingere con la maestria di chi, nella classicità di un paesaggio o di un ritratto, riesce a cogliere quel quid in grado di conferire all’opera un carattere unico e affascinante, di trasmettere un’emozione sincera e pulita senza cadere nel banale o nel commerciale.

Nella sapiente stesura dei colori, nell’affascinante accostamento cromatico e nella complessiva resa finale, l’arte di Maestrello acquisisce il pieno della sua forza; un artista consapevole e maturo che risente degli studi impartiti dal Maestro Aldo Tavella.

Da lui ha imparato il rispetto per l’arte, rispetto che l’ha portato a diventare uno degli artisti più significativi del veronese e ad aprirsi alle innumerevoli varietà che l’arte pittorica può offrire: olio, tempera, carboncino, acquerello ma anche incisioni, acqueforti e tecniche miste, sono rese da Maestrello con sopraffina sensibilità.

L’artista raffigura principalmente paesaggi e ritratti, dimostrando passione consolidata e ispirazione, caratteristiche che lo inducono a sperimentare con grande capacità tecnica, xilografi e al linoleum, tra le opere più suggestive della sua produzione.

€220